Mi candido perchè…

Lettera aperta alle Società di Canottaggio, ai Presidenti, agli Atleti e Tecnici

miccoli-1Dall’Assemblea di Pisa 2012 molta acqua è passata sotto i ponti e si sta ormai concludendo il quadriennio di gestione del Presidente e del Consiglio federale eletto in quell’occasione. E’ giunto il momento di tirare le somme sul lavoro svolto e di valutare se la nostra Federazione debba o meno continuare ad essere gestita da questo gruppo dirigente.
E’ mia convinzione che nonostante le due belle medaglie ottenute alle Olimpiadi appena concluse, queste non siano sufficienti a valutare positivamente l’insieme di quanto realizzato in questi anni. Non è mia intenzione svalutare l’attività svolta quanto piuttosto proporre una struttura più adeguata e certamente alternativa e che sappia meglio rappresentare e realizzare la missione della Federazione Italiana Canottaggio.
Ritengo che si possano e si debbano promuovere strategie, comportamenti e scelte differenti per far sì che la Federazione non si limiti a rappresentare una mera struttura di preparazione tecnica di vertice, quasi di un’élite sportiva. Al contrario dovrebbe guardare a tutte le componenti che formano il mondo del canottaggio italiano. Continua a leggere “Mi candido perchè…”