Candidatura di Antonella Corazza

E’ una compagna di squadra sin dagli anni ’80, una donna forte e volitiva che non ama i compromessi al ribasso.

Antonella Corazza si candida alla carica di Consigliere federale in quota società e sostiene la mia candidatura alla Presidenza.

L’ampliamento e lo sviluppo del canottaggio femminile non può prescindere dalla presenza nel Consiglio Federale di una donna che ben conosce il canottaggio e ovviamente lo sport femminile.

Nella pagina La mia Squadra troverete il suo curriculum e la sua presentazione.

 

Candidatura di Fabrizio Ravasi

Vi presento la candidatura a consigliere federale di Fabrizio Ravasi. Fabrizio è ben conosciuto sia per i suoi meriti sportivi – sette volte campione del mondo e plurimedagliato – sia per la sua ormai lunga militanza di dirigente federale, particolarmente ferrato nei rapporti internazionali. La sua esperienza sarà certamente utile alla squadra, sulla via di un cambiamento ragionato e condiviso.

 

Incontro con le Società di Canottaggio della Lombardia

miccoli_giovanniIn queste date sarò in Lombardia per presentare il mio programma per la conduzione della Federazione Italiana Canottaggio nel quadriennio 2017 – 2020.

Oltre ai Presidenti o loro delegati, alla riunione sono invitati gli Allenatori, gli Atleti e tutti gli interessati alla presentazione.

Gli incontri avranno luogo:

  • Mercoledì 5 Ottobre  –  ore 18.30 presso CANOTTIERI ERIDANEA S.C.S.D. , via Case Sparse 8 – 26041 CASALMAGGIORE (CR)
  • Giovedì 6 Ottobre  –  ore 18.45 presso CANOTTIERI CORGENO S.S.D., via Vigna 14 – 21029 VERGIATE (VA)

Cambiare gestione oggi si può e si deve, una necessità da perseguire collettivamente.

Candidatura di Piero Carletto e incontro con le Società del Veneto

canottieri_mestreIl giorno 4 ottobre alle ore 18.30, presso la CANOTTIERI MESTRE A.S.D., in Via Punta San Giuliano a Mestre (VE) incontrerò le società, gli allenatori e atleti del Veneto.

Insieme a me parteciperà alla presentazione anche il candidato Piero Carletto, il quale presenterà la propria candidatura in quota società. Nella pagina La mia squadra, in alto a destra del blog, trovate il suo curriculum e la sua presentazione.

Un’esperienza dirigenziale  fuori dall’Italia di oltre 20 anni come quella di Piero, canottiere medaglia di bronzo ai mondiali ’87, sarà certamente il contributo per una buona gestione federale.

Invito quindi tutte le società del Veneto ad intervenire, al fine di darmi la possibilità di meglio esporre la FIC che vorrei, e ricevere quei contributi in modo da attuare la FIC che vorremmo tutti.

Cambiare gestione oggi, una necessità da perseguire collettivamente.

Il nostro Programma

Ho voluto intitolare questo post il “nostro” Programma perché ritengo importante condividere con voi la mia visione del canottaggio italiano del futuro certo che diventi anche la vostra. Ho dedicato al Programma una pagina chiamandolo “Il canottaggio che immagino” nella speranza che possa rappresentare gli obiettivi ma soprattutto i desideri di ognuno di noi.

Per una lettura più approfondita del Programma clicca quiContinua a leggere “Il nostro Programma”

Mi candido perchè…

Lettera aperta alle Società di Canottaggio, ai Presidenti, agli Atleti e Tecnici

miccoli-1Dall’Assemblea di Pisa 2012 molta acqua è passata sotto i ponti e si sta ormai concludendo il quadriennio di gestione del Presidente e del Consiglio federale eletto in quell’occasione. E’ giunto il momento di tirare le somme sul lavoro svolto e di valutare se la nostra Federazione debba o meno continuare ad essere gestita da questo gruppo dirigente.
E’ mia convinzione che nonostante le due belle medaglie ottenute alle Olimpiadi appena concluse, queste non siano sufficienti a valutare positivamente l’insieme di quanto realizzato in questi anni. Non è mia intenzione svalutare l’attività svolta quanto piuttosto proporre una struttura più adeguata e certamente alternativa e che sappia meglio rappresentare e realizzare la missione della Federazione Italiana Canottaggio.
Ritengo che si possano e si debbano promuovere strategie, comportamenti e scelte differenti per far sì che la Federazione non si limiti a rappresentare una mera struttura di preparazione tecnica di vertice, quasi di un’élite sportiva. Al contrario dovrebbe guardare a tutte le componenti che formano il mondo del canottaggio italiano. Continua a leggere “Mi candido perchè…”